Protagonisti gli studenti del De Amicis all’evento “Angoli di lettura”

L’Iniziativa Angoli di Lettura, che si è tenuta oggi 27 aprile, presso la Sala Oliva dell’Accademia dei Concordi, nell’ambito del progetto “Rovigo città che legge” del Comune di Rovigo, ha coinvolto gli autori dei racconti che hanno partecipato al “Concorso Sergio Garbato”.

L’intento della Fondazione Banca del Monte, rappresentata dal presidente Giorgio Lazzarini, è stato quello di valorizzare i giovani autori e il loro impegno, sottolineando l’importanza dell’adesione della scuola di appartenenza, nello specifico l’Istituto d’Istruzione Superiore “E. De Amicis”, permettendo così una conoscenza dell’universo giovanile.

In un’atmosfera intima e allo stesso tempo coinvolgente, i ragazzi hanno esposto al pubblico i loro testi. I primi tre brani letti sono stati quelli di: Gaia Cappello con “19 maggio 1993”, letto da Giada Maruzzo, sua compagna di classe, Anastasia Tarantino con “L’ultimo sogno”, Chiara Bordon con “Voglia di rivedere il cielo azzurro”, letto dal compagno di classe Andrea Mergola.

 La lettura ben calibrata è stata alternata da brani musicali, suonati al pianoforte da Gabriele Lucchin della 4^AG, che ha magistralmente accompagnato l’alternarsi delle letture.  

La terna dei brani è stata introdotta dal dottor Antonio Gardin che ha anticipato anche la lettura dei brani successivi, interpretati dagli autori: Alessio Rancani con “L’amore oltre”, Chiara Bordon con “Nuovo simbolo” e Gaia Cappello con “La rosa”.

Gli studenti dell’indirizzo grafico, coordinati dal professor Mirco Bianchini, hanno realizzato la locandina e, durante l’incontro, hanno presentato le varie fasi del progetto: dall’ideazione alla realizzazione. Ne è emersa un’immagine “leggera”, partendo dal significato dei due termini: “lettura” e “angoli”, intesi come punti di vista che si aprono sulle pagine del libro come un fiore, un cuore.

L’evento è stato organizzato dal presidente della Fondazione Giorgio Lazzarini con la dottoressa Cinzia Malin, il dottor Antonio Gardin con la collaborazione della professoressa Labia. Il tutto con la ssupervisione del Dirigente Scolastico professor Osvaldo Pasello.

Alla cerimonia hanno partecipato con le loro classi le insegnanti Maria Leonarda Labia (1CA), Nadia Grigolato (5^DR) Greta Ghiselli (5^CG), Mirco Bianchini (5^BG) e i vicepresidi Catia Ziggiotto e Nicola Artosi.

I racconti presentati sono stati il fiore all’occhiello di questa manifestazione e hanno messo in luce varie tematiche relative alla guerra, ai contrasti familiari, al bullismo, alle relazioni interpersonali, in un crescendo di spunti su cui riflettere.

Il pubblico ha accolto con attenzione i vari momenti che si sono intrecciati ed ha apprezzato la lettura composta e cadenzata degli autori, protagonisti di questa mattinata che ha valorizzato la creatività e la lettura.

alcuni momenti dell'evento